Tipologie

DEFINIZIONE E TIPOLOGIE

Con il termine bullismo si identificano le azioni e i comportamenti aggressivi intenzionali, eseguiti da una persona singola o da un gruppo, che mirano deliberatamente a far male o a danneggiare un coetaneo che non può facilmente difendersi e che si ripetono nel tempo, protraendosi per settimane, talvolta mesi o anni.

Il bullismo può assumere le seguenti forme:

  • FISICO: colpire con pugni o calci, appropriarsi degli effetti personali di qualcuno o danneggiarli;
  • VERBALE: deridere, insultare, prendere in giro ripetutamente qualcuno, fare affermazioni razziste;
  • RELAZIONALE: escludere uno o più coetanei dai gruppi di aggregazione;
  • INDIRETTO: diffondere pettegolezzi fastidiosi su uno studente.

(Björkqvist ,1992; Olweus, 1993; Crick, 1995; Underwood, 2002; Monks & Smith, 2006; Smith, 2007)

Nubila