Navigazione online a rischio

Navigazione on line a rischio e cyberbullismo (Pisano, 2013, 2014).

Esaminiamo le principali forme della navigazione on line a rischio:

la partecipazione a videogiochi violenti, la violazione del copyright nell’ambito delle ricerche scolastiche, la visione di materiale pornografico, il contatto con adulti cyberpredatori sessuali, l’autoproduzione di materiale pedopornografico, la frequentazione dei social networks al fine di stringere relazioni sessuali, la frequentazione di comunità on line che enfatizzano le condotte auto ed etero aggressive.

(Si precisa che il cyberbullismo può essere considerato con una sottocategoria del bullismo e/o come una sottocategoria della navigazione on line a rischio).

Senza avere la pretesa di analizzare dettagliatamente ogni singola categoria, proveremo a illustrare le principali caratteristiche di ciascuna

 

Nubila